Seleziona una pagina

Assistente Virtuale come trovare lavoro

29 Marzo 2021

Comments

Assistente Virtuale come trovare lavoro

Ve lo sconsiglio spassionatamente, non fatelo, non è vita sapete.

E’ molto più bello uscire al mattino commutare un poco, osservare le persone che viaggiano con voi, immaginare la loro esistenza, condividere lo stesso tempo e poi entrare in un ambiente nuovo, diverso da casa vostra,  salutare i colleghi, scambiare 4 chiacchiere e lavorare con delle interazioni sociali e poi tornare a casa la sera, stanchi, ma contenti in un altro ambiente, nel tuo ambiente che apprezzerai di più. Un bel tram tram. W il tram tram. Oppure se siete agenti, ma che bello è prendere l’auto? Vedere le montagne, il cielo blu, la gente per la strada e visitare il tuo prospect o Cliente che sia, interagire, per poi tornare a casa la sera,  e vivere l’atmosfera delle tue mura domestiche, è meraviglioso! Se poi a casa c’è qualcuno che ti aspetta persona o cane che sia è ancora più bello.

Invece se inizierete a lavorare on line il tempo non assumerà più nessun significato, lavorerete a più non posso, non riuscirete più a gestirvi, vi imbruttirete ed inizierete ad odiare casa vostra perchè starete sempre li, avrete meno interazioni sociali reali e non virtuali, non guarderete più nessuno negli occhi, vivrete in solitudine come un’astronauta che sta dentro alla sua navicella che guarda malinconicamente  la terra da lontano.

Assistente Virtuale: come trovare lavoro

Pensateci molto  bene se volete intraprendere questa professione che è nuova. I siti di Virtual Assistant o Assistenti Virtuale stanno nascendo come funghi e così anche dei  portali specifici alcuni seri altri non proprio. Ci sono delle insidie nel lavorare on line, molti più rischi,  la gente se può se ne approfitta, se gliene date l’occasione. 

Assistente Virtuale come trovare lavoro
Assistente Virtuale come trovare lavoro

Quindi se proprio volete lavorare on line vuol dire che avete i vostri buoni motivi ed io non li discuto, va bene, ed ecco i miei piccoli e forse per qualcuno ovvi consigli: 

Assistente Virtuale: come trovare lavoro i 9 punti

  1. Fate un esame di coscienza di voi stessi per capire dove siete bravi e dove non, cosa volete fare e cosa evitare, cercare del lavoro on line rispondendo alla domanda “Ma cosa vuoi fare?” “Qualsiasi cosa basta guadagnare dei soldi” Non ha senso, denota che non si è fatto l’esame di coscienza di cui sopra. Che è obbligatorio per proseguire. Ad esempio a me imputare i dati non piace, non fa per me, ma ad altri piace invece. Fare delle chiamate telefoniche in italiano o inglese  per delle interviste o per della presa di appuntamenti o per vendere qualcosa a me piace e ci riesco bene, sono bravo qui. Sono superiore 🙂 Formidable
  2. Mettetevi in testa una cosa: trovare del lavoro è lavoro! Quante ore dedicate al giorno per la ricerca 2? 4? 8 ore? Più tempo impiegherete a trovare lavoro più occasioni e opportunità ci saranno, è una specie di equazione matematica. Ma attenzione ci vuole del metodo, dovreste tirare fuori un metodo e rispettarlo. Io ad esempio dedicherei  6 ore, non di più e poi a diverse ore del giorno. 
  3. Tutti quei siti come UPWORK e Freelancer io li eviterei perchè sono tutti li! Per farsi giocare al ribasso :(. Solitamente vince chi fa un offerta a costi inferiori. Se non avete delle belle competenze specifiche tecniche come la programmazione di linguaggi informatici o grafica ad alto livello o altro di veramente tecnico a livelli eccelsi  lasciate perdere. E poi dove si è mai visto un sito che per cercare lavoro bisogna pagare? Dovrebbe essere l’incontrario. Upwork lo preferisco a Freelancer, ci sono più controlli rispetto all’altro.
  4. Imponetevi di mandare in giro dai 10 ai 50 curriculum al giorno scrivendo in modo chiaro cosa volete fare e come volete lavorare –> da casa appunto, da remoto e non dimenticate di elencare la vostra dotazione Hardware e velocità di connessione internet. Più siete precisi, chiari e determinati e meglio è, ad evitare perdite di tempo, perché il tempo è denaro e se siete senza lavoro è l’unica risorsa di cui disponete, allora gestitevela bene, super bene. Lo stress della sera nasce perchè non siete riusciti a fare quello che vi eravate imposti di fare. E non siate indulgenti con voi stessi. Per mandare dai 10 ai 30 curricula al giorno vuol dire che dovreste passare molto tempo a ricercare, leggere e selezionare e poi inviare la vostra email. Automatizzate tutti questi processi cosi che possiate diventare molto veloci per le operazioni ripetitive e dedicare più tempo alla ricerca.
  5. Iscrivetevi a tutti i siti di lavoro. Tutti. Italiani e stranieri. Andate dove gli altri non pensano di andare. Aquile e non passerotti. Esplorate una nazione alla volta, che so la Svezia ad esempio, oppure Malta, contattate le aziende che sono a Malta ad esempio  etcetera. Dovete rompere i cosiddetti a tutti. 
  6. Fate di Linkedin una vostra seconda casa e scrivete ai vostri contatti e non, scrivete anche e soprattutto agli sconosciuti, mandate dai 30 ai 50 messaggi al giorno, aggiungete persone aumentate la vostra rete. E tenete in mente una cosa: le persone se possono vi aiutano, è bello aiutare qualcuno, c’è molta soddisfazione personale nell’aiutare gli altri. Chiedete a voi stessi se foste dall’altra parte, non sareste disposti ad aiutare qualcuno se ve lo chiede? Non tutti, ma molti risponderebbero di si. C’è una bella quotazione che vi aiuterà a chiedere aiuto e senza vergogna. Nessuno di noi si è alzato con la sola forza del proprio polso. Ce l’abbiamo fatta perchè qualcuno si è chinato ad aiutarci Thrugood Marshall
  7. Dire: ho trovato lavoro senza chiedere aiuto a nessuno è anacronistico, oppure aiutati che il ciel ti aiuta pure, perchè io rispondo ok, certo, ma se qualcuno ti aiuta è meglio, ma forse si può intendere cosi: aiutati a chiedere aiuto.
  8. Rompete costantemente le scatole a tutti quelli che conoscete, vedere una situazione da una posizione diversa (l’amico) aiuta a vedere quello che da soli non riuscirete mai vedere.
  9. Siate determinati. Meditate, trovate un vostro modo per farlo. Dovete essere forti perchè abbattersi non è concesso, se vi capita che sia solo un attimo, per poi riprendervi subito, ma non fateci l’abitudine. Credete in voi stessi. Pregate. Qualcosa arriverà. Courage

Giovanni

Assistente Virtuale: come trovare lavoro > insisti, persisti, raggiungi e conquisti

Tu étais formidable. Alors on dance

upwork and fiverr to look around

Upwork and Fiverr

Upwork and Fiverr 2 different platforms to search and hire freelancers online to find your VA Virtual Assitant for a specifc tash or for …
Read More

Alors on dance

Stromae – Full Performance (Live on KEXP)

Hits: 12

subscribe reciprocal influence y-tube channel

Related Posts

0 Comments

0 commenti

Trackback/Pingback

  1. Assistente Virtuale i migliori siti - reciprocal influence - […] ← Assistente Virtuale come trovare lavoro Contents hide 1 Assistente Virtuale i migliori siti 1.1 Top 11 Virtual Assistant…

Rispondi

Pin It on Pinterest

Share This