Seleziona una pagina

Coronavirus Manila | + 1.943 Jeepney e 17 rotte aggiuntive e capacità ospedali in warning zone

29 Luglio 2020

Comments

Contents hide

Coronavirus Manila | + 1.943 Jeepney e 17 rotte aggiuntive e capacità ospedali in warning zone

The Department of Health reports 1,678 new cases of COVID-19 in the country. Total is now 83,673. The DOH also reports 4 new deaths and 173 new recoveries. The total number of deaths is now 1,947 and the recovered patients is now at 26,617 with active cases at 55,109.

More updates at https://covid19trackerph.com

 
 

To receive an instant update on PH cases via Messenger at any time, message our page and type ‘PH Update’

To share online, hit the Share button or copy this permalink: https://covid19trackerph.com/phupdate-7282020

 
 

Active Cases: Mild: 90.2%, Asymptomatic: 9%, Severe: 0.5%, Critical: 0.4%

1,678 New Cases, 4 New Deaths, and 173 New Recoveries

New Cases (NCR: 698, Cebu: 100, Laguna: 218, Cavite: 87, Davao del Sur: 33)

83,673 Confirmed
1,947 Deaths
26,617 Recovered
55,109 Active
1,359,829 Total Tests

Case Fatality Rate: 2.3%
Case Recovery Rate: 32%
Active Case Rate: 66%

Source: Department of Health and Worldometers

PH Graph for New Cases
As of July 28, 2020 Tuesday at 5pm
Data source: Department of Health announced daily cases

To receive an instant update on PH cases stats and graphs via Messenger at any time, message our page and type ‘PH Stats’

To share online, hit the Share button or copy this permalink: https://covid19trackerph.com/phstats-7282020

 
 

More updates at https://covid19trackerph.com

 
 

Active Cases: Mild: 90.2%, Asymptomatic: 9%, Severe: 0.5%, Critical: 0.4%

1,678 New Cases, 4 New Deaths, and 173 New Recoveries

Case Fatality Rate: 2.3%
Case Recovery Rate: 32%
Active Case Rate: 66%
Worldometers Global Ranking: 28th

Total Cases/1M Population: 763
Total Deaths/1M Population: 18
Total Tests/1M Population: 12,398

Source: Department of Health and Worldometers

9 hrs

UPDATE:
Increasing in number of New Cases is the result of the MASS TESTING we made in Suspect Case to determine COVID-19 positives and make the next necessary steps or give the immediate treatment. Suspect Case with negative results will be included in CLEARED SUSPECTS.

Strongly assure that Probable Cases and Suspect Cases do not go out of the house and do not be included in COVID-19 cases in the city or any threat of illness.

The high number of our Confirmed Cases and Suspect Cases is due to the extended contact tracing that our City Health Department continues to do in partnership with DOH.

Like NCMH, COVID-19 CASE of CORRECTIONAL INSTITUTION FOR WOMEN (CIW) from different cities are also listed in our city.

This July 28, 2020 • 4:00 PM, the case recorded in Mandaluyong City is the following:

Confirmed COVID-19 Case : 1,509
Suspect Case : 1,149
Active Case : 577
Probable Case : 268

COVID death – 81

Cleared Suspect Case – 5,741
Recovered from COVID-19 – 851

There is a difference in the number stated in our report compared to the Department of Health (DOH) because some documents from them have been transit at this time. The city also needs to verify the report from DOH because other people are sent are just names or names and hospitals that our City Epidemiology and Surveillance Unit needs to determine which barangay.

Recovered patients are COVID-19 positives that are thoroughly healed and are now negative.

The Probable Case is PUI (mild, severe, critical) that the test results are not specific or specific.

Suspect Case is PUI (mild, severe, critical) not yet tested or waiting for test results.

The Active Case is COVID-19 positive that continues to be monitored and treated if there are symptoms.

The Confirmed Case is COVID-19 Positive.

Once again, everyone is encouraged to watch out for fellow Mandaleño, follow official websites and social media accounts and avoid posting or sharing fake news.

Thank you.

#COVID-19 / Medical Hotline Nos.
0966-6118746
0961-5112034

Coronavirus: gli aggiornamenti dalla Regione Piemonte

Martedì 28 luglio

Ore 17. 26.039 pazienti guariti e 655 in via di guarigione. L’Unità di Crisi della Regione Piemonte comunica che i pazienti virologicamente guariti, cioè risultati negativi ai due test di verifica al termine della malattia, sono 26.039 (+17 rispetto a ieri), così suddivisi su base provinciale: 3197 (+4) Alessandria, 1574 (+0) Asti, 841 (+0) Biella, 2436 (+1) Cuneo, 2345 (+0) Novara, 13.425 (+10) Torino, 1093 (+0) Vercelli, 961 (+2) Verbano-Cusio-Ossola, oltre a 167 (+0) provenienti da altre regioni.

Altri 655 sono “in via di guarigione”, ossia negativi al primo tampone di verifica, dopo la malattia e in attesa dell’esito del secondo.

Ore 17. I decessi rimangono 4127. Nessun decesso di persona positiva al test del Covid-19 è stato comunicato dall’Unità di Crisi della Regione Piemonte.

Ore 17. Il bollettino dei contagi. Sono 31.622 (+12 rispetto a ieri, di cui 8 asintomatiche; delle 12: 8 screening, 2 contatti di caso e 2 con indagine in corso) le persone finora risultate positive al Covid-19 in Piemonte, così suddivise su base provinciale: 4099 Alessandria, 1883 Asti, 1055 Biella, 2921 Cuneo, 2811 Novara, 15.976 Torino, 1351 Vercelli, 1152 Verbano-Cusio-Ossola, oltre a 268 residenti fuori regione, ma in carico alle strutture sanitarie piemontesi. I restanti 106 casi sono in fase di elaborazione e attribuzione territoriale.

I ricoverati in terapia intensiva sono 5 (invariato rispetto a ieri). I ricoverati non in terapia intensiva sono 136 (-5 rispetto a ieri). Le persone in isolamento domiciliare sono 660. I tamponi diagnostici finora processati sono 490.394, di cui 269.094 risultati negativi.

COVID-19 cases in PH soar to 83,673 as DOH records 1,678 new infections

COVID-19 care capacity enters warning zone

‘Siguro bingi sila’: Palace slams critics who say gov’t lacks COVID-19 recovery plan

Jennylyn Mercado on Duterte’s SONA: ‘What’s the plan to beat COVID-19?’

‘Where’s the COVID-19 recovery roadmap?’

Mayors, conglomerates back localized lockdowns

Reopening of internet shops, drive-in cinemas, other businesses under GCQ pushed

Manila will also accept nonresidents for COVID-19 testing, says Isko Moreno

1,000 stranded individuals still at Rizal Coliseum

Duterte waiting for Maynilad, Manila Water to sign amended supply contracts

More jeepney routes opened but drivers stumped how to make units COVID-19 ready

17 Senate staff members of Gordon test positive for COVID-19

Makati City now has over 1.9-K confirmed COVID-19 cases

Head of China CDC gets injected with experimental vaccine

Twitter temporarily restricts Donald Trump Jr.’s account after he posts video claiming masks are unnecessary

CONCLUSIONI

Mercoledì, 29 Luglio Anno 2020. Anno Zero.

Situazione in aggravamento oggi con la capacità degli ospedali entrati nella “warning zone”. 

La National Capital Region (NCR) e Calabarzon (Cavite, Laguna, Batangas, Rizal e Quezon) sono classificate come “zone di pericolo” con una capacità di degenza superiore al 70%.

Vergeire ha affermato che la regione di Davao, le Visayas orientali, Luzon centrale, Visayas centrale e la penisola di Zamboanga rientrano nella classificazione delle zone di allarme.

Per affrontare il problema, Vergeire ha affermato che il DOH sta implementando il sistema di comando One Hospital per migliorare il coordinamento tra ospedali pubblici e privati.

Insoddisfazione da parte del Vicepresidente Leni Robredo sul discorso SONA:

Il portavoce del vicepresidente Leni Robredo ha espresso insoddisfazione per il quinto discorso sullo stato della nazione (SONA) del presidente Duterte lunedì, affermando che sembrava essere stato scritto prima della pandemia di COVID-19.

Robredo in precedenza ha detto che qualcosa potrebbe essere sbagliato nella risposta del governo alla crisi poiché non riesce ad appiattire la curva COVID-19 nonostante mesi in quarantena o blocco della comunità.

Numerosi legislatori hanno anche riscontrato la mancanza di una relazione di Duterte, in quanto l’Amministratore Delegato non ha fornito un piano d’azione dettagliato e concreto sulla ripresa del Paese dalla pandemia.

In questa situazione dove i nuovi casi sono sempre alti l’articolo che vuole spingere la ripaertura dei  tutorial, centri di revisione, negozi online e persino cinema drive-in nelle aree in quarantena della comunità generale (GCQ), sembra uno strumento stonato di un’orchestra di notizie che vanno in altra direzione tra cui le 1.000 persone localmente bloccate che  rimangono al Rizal Coliseum, e che il senatore Richard Gordon ha scoperto che oltre una dozzina di membri del suo staff erano risultati positivi al test COVID-19.

“Sono stato esposto ed ero davvero terrorizzato perché mia moglie Kate è davvero immunocompromessa. Avevo praticamente 17 persone, personale e sicurezza – tutti sono in quarantena in questo momento”, ha detto Gordon durante la sessione al Senato.

Altri quarantacinque impiegati della Croce Rossa filippina, presieduta da Gordon, sono stati infettati dal virus, secondo l’ufficio del senatore. Molti di loro erano tecnici medici.

“Questa malattia, dobbiamo davvero rispettare. Non correre rischi, resta a casa”, ha detto Gordon.

Prima dell’annuncio di Gordon, almeno altri 16 impiegati del Senato e tre senatori erano già risultati positivi per COVID-19

Arriva però una notizia postiva, anzi mezza notizia positiva, dal fronte trasporti, perchè più trasporti pubblici disponibili ci sono e meno rischi del non rispetto della distanza fisica s’incorrono:

Un totale di 1.943 jeepney saranno autorizzate a percorrere le strade a partire da mercoledì 29 luglio, poiché sono previste l’apertura di 17 rotte aggiuntive nella Metro Manila, ha affermato il Board of Franchising and Regulatory Board.

Tuttavia, diversi guidatori di jeepney non saranno ancora in grado di tornare in strada perché non hanno i mezzi per preparare le loro unità COVID-19

Oltre ai problemi  “pandemici” il paese ha a che fare con i vecchi problemi, come quella della fornitura d’acqua ed evitare interruzione della sua erogazione come abbiamo giù vissuto in passato in diverse aree di Metro Manila e per oltre 15 giorni consecutivi. 

Il presidente Rodrigo Duterte ha svergognato di nuovo le due maggiori società di approvvigionamento idrico durante il suo quinto discorso sullo Stato della nazione perché le due società non hanno ancora firmato nuovi accordi con il governo, ha detto il suo portavoce martedì.

Il portavoce di Malacañang Harry Roque ha dichiarato che le proteste del Presidente contro Maynilad e Manila Water continuano nonostante le scuse ai suoi proprietari Manny Pangilinan e Zobel de Ayala, rispettivamente, a maggio.

Giovanni Metro Manila

 

 
 
 

Hits: 77

subscribe reciprocal influence y-tube channel

Related Posts

Venti di guerra in Asia: Philippines

Venti di guerra in Asia: Philippines

Venti di guerra in Asia: Philippines Locsin presenta un'altra protesta diplomatica mentre 240 navi cinesi sciamano nel Mar delle Filippine occidentali Patricia Lourdes Viray (Philstar.com) - April 14, 2021 - 8:34am MANILA, Filippine - Il massimo esponente diplomatico...

0 Comments

0 commenti

Rispondi

Pin It on Pinterest

Share This