Seleziona una pagina

SEO Google novità 2021

25 Maggio 2021

Comments

seo scritte in merito al seo

SEO Google novi2021

SEO Google novità 2021: page experience update 2021

Prima di aggiornarci sull’ultimo update dell’ algoritmo di Google diamo uno sguardo al passato per comprendere il presente e l’evoluzione futura. 

Algoritmo di Google definizione

Per algoritmo di Google s’intende un sistema complesso  di formule matematiche, di istruzioni codificate in un linguaggio per determinare con i suddetti criteri la posizione di Ranking (classifica) dei vari siti nelle pagina di risposta di ricerca (SERP). Attraverso l’algoritmo verrà determinata una classifica (il Ranking appunto) dei siti o portali che meglio rispondono alla query (quello che digitiamo in Google) di ricerca. Il primo sito classificato avrà quindi un posizionamento migliore rispetto al secondo che sarà meglio del terzo e così via. Attenzione a non confondere il SEO organico con l’Adwords (annunci a pagamento che non seguono questo algoritmo.

S.E.R.P. definizione

Sta per Search Engine Results Page –> è la pagina dei risultati di ricerca che viene restituita dopo l’invio delle chiavi di ricerca di Google.

Un esempio chiarirà questi concetti basilari:

Se io vado in google e digito ad esempio “Ristoranti a Torino” (provate) Google mi restituirà una SERP la pagina del risultato della mia ricerca, eccola:

con le varie sezioni:

  1. la Google Maps
  2. A.D. gli annunci a pagamento
  3. e poi tutta la parte centrale del posizionamento organico .

Fatte queste dovute precisazioni addentriamoci nell’algoritmo di Google con uno sguardo al passato fino al presente.

SEO Google novità 2021: evoluzione dell’Algoritmo di Google

2011 Panda 

Per valutare la qualità dei siti web.

2012 Top Heavy 

Top Heavy è un aggiornamento legato al layout delle pagine web.

2012 Penguin 

Per individuare e penalizzare i siti che usano dei link di scarsa qualità.

2012 Pirate 

Pirate punta a non far uscire nelle SERP i siti che hanno ricevuto molte segnalazioni per violazione di copyright.

2012 EMD 

EMD ha la funzione di impedire il posizionamento di siti di scarso valore, posizionati solo per merito delle parole chiave contenute nel nome di dominio.

2013 Payday Loan 

Payday Loan consiste in modifiche all’algoritmo di Google volte ad aumentare la fornitura di contenuti di qualità in quei mercati caratterizzati da un alto grado di spam.

2013 Hummingbird 

Migliora la pagina di ricerca

2014 Pigeon 

Per il posizionamento locale o geolocalizzato

2015 Mobilegeddon 

Per  la penalizzazione dei siti non mobile friendly, premiando invece i siti responsive.

2019 Google BERT

Che sta per Bidirectional Encoder Representations from Transformers. BERT, che Google ha annunciato nel 2018, ha creato una tecnica basata sulla rete neurale per l’elaborazione del linguaggio naturale. Essenzialmente, le reti neurali mirano a insegnare ai computer a pensare come un cervello umano.

L’algoritmo di Google determina il risultato nelle pagine di SERP ed il ranking dei siti web meritevoli ed interviene in 3 fasi diverse:

Crawling

Crawling in Inglese vuol dire strisciare: l’algoritmo “striscia” tutto il world wide web alla ricerca dei siti da indicizzare.

Indexing

Tutte le pagine web vengono indicizzate

Ranking

I siti vengono ordinati nella pagina di restituzione di ricerca e seguirà la prima posizione, la seconda e così via. Il ranking è importante perchè a seconda delle posizioni viene determinato il traffico, ovvero il volume dei visitatori dei siti. Ne consegue che un maggiore volume vuol dire più visitatori più contatti più Clienti, da qui il page rank.

SEO Google novità 2021: Page experience update 2021

Si chiama così l’ultimo importante aggiornamento del’algoritmo di Google e viene comunemente indicato con l’acronimo 

SEO Google novità 2021: E.A.T.

che sta per Expertise, Authoritativeness, and Trustworthiness cioè “competenzaautorevolezza e affidabilità.

E da adesso  in avanti per ottenere un posizionamento organico del proprio sito web sulle pagine di ricerca di Google bisogna seguirne le regole, vediamole.

Saranno premiati i siti web (quindi con un migliore ranking) che priviligeranno i contenuti attraverso i quali si segnerà la loro reputazione on line di cui il portale TrustPilot ne è il migliore esempio.

Via a tutti i contenuti (scritti) di qualità alta, originali, unici, autorevoli ed affidabili.

Le ricerche vocali assumeranno importanza. Il page experience come è indicato nelle sue parole darà risalto all’esperienza di navigazione del sito da parte del visitatore. Se la pagina è lenta a caricarsi, se non ci sono contenuti di valore, se il sito poresenta delle lacune “strutturali” etcetera verrà penalizzato.

Conclusione

Navigare, surfare nel W.W.W. world wide web può essere un’esperienza frustrante per la notevole immondezza che generalmente si trova. Ben vengano quindi tutti quegli aggiornamenti che premiano i siti web ed i loro contenuti di qualità e fare la differenza e  spiccare rispetto alla massa. 

Giovanni

 

 

Hits: 0

subscribe reciprocal influence y-tube channel

Related Posts

Gli acronimi del SEO: search engine optimization

Gli acronimi del SEO: search engine optimization

Gli acronimi del SEO: search engine optimization SEO Gli acronimi del SEO e non solo, sono ovunque, ed in questo ambito non potevano certo mancare. Iniziamo col SEO  appunto che sta per Search Engine Optimization che tradotto in Italiano vuol dire ottimizzazione dei...

0 Comments

0 commenti

Rispondi

Pin It on Pinterest

Share This