+39 388 388 35 13 [email protected]

L’URL non può essere aggiunto come sito in Adsense account. Errore – URL can’t be added as a site. Error . Blogspot.

18 Febbraio 2020

Comments

Sono diventato matto a cercare di aggiungere un sito creato con la piattaforma di blogspot in Adsense account. E ho impiegato più di un’ora per individuare negli infiniti meandri dei web un post di assistenza adeguato che ne spiegasse la risoluzione.

Non è stato facile individuarlo, segno che nell ‘industria del Customer Care Assistance c’è ancora tanto da fare!! Ottima news per chi vuole lavorare in questo settore 🙂

Problema

Il problema si presenta quando volete registrare un sito di terze parti, come blogspot appunto.
Non avremo un dominio semplice come per esempio:
ilmionomecomune.com
ma avremo —> ilmionomecomune.blogspot.com

Si presenta questo errore fastidioso –> L”URL non può essere aggiunto come sito.

Soluzione

1. Loggatevi sotto la piattaforma di blogspot (è da li che il sito verrà aggiunto in automatico in Adsense)
2. Andate nella sezione profitti
3. Cambia account in Adsense (anche se non lo volete cambiare, bisogna ripetere la procedura per permettere alla piattaforma di Blogspot di aggiungere  in automatico il sito di blogspot in Adsense) quindi anche se il sito è già correttamente collegato al proprio account di Adwords, per aggiungerlo non c’è altra soluzione che ripetere la procedura).
4. Ad operazione ultimata vedrete che nel Vostro Account AdWords il sito sarà stato aggiunto.

Buon lavoro e tanto prezioso tempo risparmiato!
Giovanni

Hits: 36

subscribe reciprocal influence y-tube channel

Related Posts

Le aziende “Don Bosco” e quelle “Hubspot”

Le aziende “Don Bosco” e quelle “Hubspot”

Le aziende "Don Bosco" e quelle "Hubspot" Le aziende "Don Bosco" e quelle "Hubspot" Quando ero piccolo c'era un professore all'Università che ogni volta che parlava mi faceva sognare ad occhi aperti. Era Il Professore Maiocchi , correva l'anno 1989. In quei periodi...

Truffe telefoniche e schemi

Truffe telefoniche e schemi

Truffe telefoniche e schemi: come i truffatori possono utilizzare il tuo telefono per sfruttarti: come difendersi e rimanere aggiornati

0 Comments

0 commenti

Rispondi

Pin It on Pinterest

Share This
×

Powered by WhatsApp Chat

×